L’Ego Infantile e il più grande principio del management

In questo articolo (video) puoi scoprire il filo rosso che che collega il management ad una soft skill fondamentale per chi desidera avere più risultati al lavoro, più serenità e realizzazione nella vita.

Non puoi gestire ciò che non vedi - #coltivalacrescita Condividi il Tweet

Se mi conosci sai che insisto molto sull’importanza di sviluppare la consapevolezza interiore: una delle soft skills più importanti per chi desidera avere più risultati al lavoro, più serenità e realizzazione nella vita.

In particolare oggi vediamo come il più grande principio di management può essere usato per migliorare l’azienda più importante che ci sia: la “Me stesso S.p.A.”.

Poi se questo articolo (video) scatena dubbi o domande, in fondo alla pagina trovi le istruzioni per scrivermi ed avere una mia risposta tramite un altro video (articolo).

Ok partiamo dal più grande principio di management.

Per introdurre questo “principio” parto da una storia che è ambientata a Londra.

Circa 25 anni fa, ero manager in una banca, che mi scelse per un percorso formativo per futuri dirigenti; e proprio durante quel percorso – mi sono innamorato del management.

Per approfondire l’argomento ho scelto di “emigrare” nella patria nativa di questa materia.

Per questo motivo ho lasciato la banca, mi sono trasferito a Londra  e mi sono iscritto a un master in management.

Durante un weekend ero in libreria e vedo ammiccare un libro verso di me: “The greatest management principle”, il più grande principio di management.

Ricordo ancora la sensazione provata: lo volevo. Non potevo non averlo.

Siccome mi ero licenziato e stavo studiando, avevo il mio gruzzoletto messo da parte ma non volevo sprecare i miei soldi. Quando girai la copertina del libro e scoprii che costava poco più di  4 sterline, capii che potevo permettermelo e quindi lo comprai.

Ricordo che dopo appena un nanosecondo stavo già strappando il cellophane per poterlo leggere.

Apro il libro e cosa scopro?

Le pagine erano bianche…

E ricordo che pensai subito: “ma forse il management è come con le donne?”

Ti spiego, all’epoca c’era un libro “Tutto ciò che gli uomini sanno delle donne” che, aprendolo, scoprivi a gran sorpresa che il libro era bianco!

Mentre continuavo a fare supposizioni e a produrre “film mentali”, sfogliando il libro, finalmente trovo l’unica parte stampata.

Era la parte centrale e, a corpo 64, c’era scritto il più grande principio di marketing, che ora ti dirò:

I comportamenti premiati vengono ripetuti.

Sono certo che tu ti stia chiedendo: ok, e quindi? Cosa me ne faccio del più grande principio di management?

Hai perfettamente ragione!

Nei corsi dal vivo in cui parlo a persone che di mestiere gestiscono altri, quindi manager e leader, studiamo proprio come usare il più grande principio di management nel loro mestiere.

Qui, invece, mi rivolgo a un mestiere un pò particolare, che io chiamo il mestiere dell’amministratore delegato della “Me Stesso S.p.A.”.

Sono qui, dunque, per farti scoprire questo principio,  non per guidare gli altri o un’azienda,  ma per guidare te stesso.

Ego Infantile e il più grande principio di management

Il primo utilizzo di questo principio manageriale è: fai attenzione a che cosa premi in modo inconsapevole.

Se mi conosci un pò e mi segui, sai che io parlo spesso di un personaggio del nostro mondo interiore: l’Ego Infantile.

L’Ego Infantile è quel personaggio che, e qui te lo dico in maniera molto sintetica, ricerca il piacere ed evita, come la peste, la fatica e il disagio.

Vediamo meglio come funziona la combinazione esplosiva: “Più grande principio di management” + Ego infantile.

Ipotizziamo che tu debba intraprendere un’attività che ti provoca disagio. Ad esempio:  il tuo capo deve assentarsi e dà a te l’incarico di fare una presentazione in pubblico al suo posto.

Al solo pensiero di dover fare una cosa del genere ti viene un po’ di stretta allo stomaco.

Di fatto, non viene a te perché tu sei l’amministratore delegato della “Me Stesso S.p.A.”, la morsa allo stomaco viene al tuo Ego Infantile.

In una tale situazione il tuo Ego Infantile ha paura e ha preoccupazione. È qualcosa di distinto da te ma che tu avverti.

Un po’ come la nostra ombra: non siamo noi, ma è legata a noi.

L’Ego Infantile è qualcosa simile a un’ombra, solo che invece di essere all’esterno è all’interno di noi.

E quella cosa che noi sentiamo e che chiamiamo paura, spesso è legata a quest’ombra che abbiamo nel nostro mondo interiore.

Allora a questo punto cosa succede?

Succede che se tu credi alle bugie e alle scuse che ti racconta il tuo Ego Infantile, poi le racconterai al tuo capo.

Comincerai a inventare delle scuse da dire al tuo capo e lui sarà costretto a trovare un’alternativa.

Tu, subito dopo aver creduto al tuo Ego Infantile e alle sue scuse come stai?

Stai meglio.

Perché non devi fare quella cosa antipatica, per certi versi spiacevole e sgradevole, che ti crea paura e disagio.

Allora, questo è il premio a cui fare attenzione: perché, in base al più grande principio di management …i comportamenti premiati vengono ripetuti.

La volta successiva, quando sarai di fronte a qualcosa di nuovamente spiacevole, dunque, sarà più o meno probabile che l’Ego Infantile ti racconti una scusa o una bugia e tu ci creda?

Ovviamente sarà più probabile, perché sei stato premiato in passato.

Ecco come utilizzare il più grande principio di management nel mestiere di guida della “Me Stesso S.p.A.”: fai attenzione a premiare il tuo Ego Infantile!

Ok, è arrivato il momento di salutarti.

Se l’articolo (il video) ti è piaciuto, condividilo con i tuoi contatti usando i pulsantini social colorati che trovi qua sotto.

Se desideri approfondire:

  • in che modo l’Ego Infantile frena i tuoi risultati al lavoro, la tua serenità e realizzazione nella vita
  • come fare per gestire questo personaggio interiore tanto deleterio per la nostra crescita benessere e prosperità

puoi usare risorse gratuite o consigliate.

Risorse gratuite

Ti piace la roba gratis ma di valore (anche se ovviamente non esaustiva)?

Qua trovi risorse gratuite sul mitico Ego Infantile.

Risorse consigliate

Sei disposto a spendere qualche soldino?

Dai un’occhiata a  Cambia Marcia,  il percorso esclusivo per:

  • sviluppare le soft skills chiave per svolgere al meglio il mestiere di amministratore delegato della “Me Stesso S.p.A.”
  • gettare le basi per una profonda trasformazione personale
  • sconfiggere le diverse forme di autosabotaggio
  • porre le fondamenta solide per altri mestieri strategici che dipendono dalla “Me Stesso S.p.A.” come il mestiere di leader-manager, genitore, venditore, imprenditore, etc.

In ogni caso, in bocca al lupo per la tua crescita, benessere e prosperità.

Alla prossima. Mirco

PS Hai delle domande?

Scrivimi a mirco@mircobosi.com.

Se la domanda è di utilità generale, risponderò tramite un video che spero possa essere utile non solo a te, ma anche ad altre persone in situazioni o con problemi simili a quelli della tua domanda.

Per:

  • maggiori informazioni sul tipo di domande che puoi farmi
  • vedere risposte che ho già dato “Mirco risponde”

dai un’occhiata a questa pagina.

Man mano che rispondo alle domande e “sforno” i nuovi video ti invierò una mail all’indirizzo che hai usato per iscriverti alla newsletter del Blog.

Non hai ancora fatto l’iscrizione alla newsletter?

Nessun problema, pigia il pulsantone arancione e potrai iscriverti alla newsletter del Blog e avere accesso al video corso gratuito dove scoprirai:

  • Perché le soft skills sono l’ingrediente fondamentale per avere successo
  • [CASO DI STUDIO … e una scommessa] John & Jack chi sceglieresti?
  • Come realizzare più risultati al lavoro grazie alle soft skills
  • La differenza tra realizzare risultati e realizzare se stessi
  • Come avere maggiore realizzazione di se stessi grazie alle soft skills
  • I due tipi di serenità
  • Come avere maggiore serenità grazie alle soft skills